martedì 13 novembre 2018

Cioccolata calda al Cocco







































"...tra le rossastre nubi
stormi d'uccelli neri,
com'esuli pensieri,
nel vespero migrar."
(G.Carducci, San Martino)


L'estate di San Martino non è mai stata tanto evidente come quest'anno: questi assurdi 20 gradi novembrini mi stanno fiaccando...mai avrei pensato di dirlo! 
Ho sognato queste temperature per tutta la vita, mentre mesta e assonnata mi facevo strada tra nebbia e brina mattutina per raggiungere la scuola, mentre passavo pomeriggi interi a studiare addossata al termosifone di camera mia, mentre già da fine settembre girovagavo per casa lamentandomi che fosse cominciata la "stagione delle mani fredde". 

sabato 3 novembre 2018

Favette dei morti







































"La morte con tutta probabilità è la più grande invenzione della vita. 
Spazza via il vecchio per far spazio al nuovo."
(S. Jobs)


La supponenza insita nel genere umano, porta a credere spessissimo che le proprie usanze siano migliori di qualunque altra e che la sola conoscenza o interesse mostrato per quelle oltre il proprio "steccato" siano da considerarsi pericolosi per la sopravvivenza imperitura delle proprie.
Ma per chi ha piacere a varcare quel limitante steccato e ancora di più a documentarsi in modo più approfondito su cosa contenga o da cosa divida, potrebbero esserci incredibili e ironiche scoperte.

mercoledì 31 ottobre 2018

Barm Brack e le origini di Halloween







































Non tutti sanno che la festa di Halloween affonda le sue radici in Irlanda almeno 3000 anni fa.
Il 31 ottobre, che originariamente si chiamava Samhain, per il calendario celtico era un giorno molto particolare che segnava la fine dell'estate e celebrava l'ultimo raccolto, prima che giungesse la fredda e buia stagione invernale .
Era così un giorno molto strano, che non apparteneva nè al vecchio nè al nuovo anno, e proprio per questa sua particolarità era come se in quel magico momento la distanza tra il mondo dei vivi e quello degli spiriti potesse diminuire. Ecco che grandi falò e offerte dovevano tenere lontane le forze maligne, mentre candele poste alle finestre e rape svuotate e illuminate (poi diventate zucche) indicare agli spiriti più cari la giusta via da percorrere per non rischiare di vagare per l'eternità nelle tenebre. 

domenica 28 ottobre 2018

Vellutata di zucca al pepe rosa e nocciole







































"L'autunno è una seconda primavera, 
quando ogni foglia è un fiore." 
(Albert Camus) 


Allungo pigramente la mano fuori dalle lenzuola per spegnere la sveglia. 
Mi ci vuole sempre un po' ultimamente per realizzare in che giorno mi trovi, in una sintesi confusa e spaesata del trauma da risveglio. 
Solitamente segue la rassegnazione o il totale sollievo del sabato mattina. Questa volta no! 
Diamine, cosa mai avevo in testa quando ho pensato di iscrivermi a un corso che mi avrebbe impegnato tutto il weekend e obbligato a svegliarmi all'alba pure quando avrei potuto dormire?! 
Semplicemente era ora, di provare a confrontarsi con un vero corso di fotografia e la ricca occasione finalmente per dare un volto reale a vari "nomi social", e conoscere una vera professionista nel campo della food photography, che seguo e ammiro virtualmente da anni. Forza e coraggio, fuori dal letto!

martedì 16 ottobre 2018

Pane di grano e segale con miele di castagno







































Ogni tanto capita che, per raggiungere il lavoro, metta il naso fuori di casa a orari che dovrebbero esser proibiti per auspicare una vita felice. Ma abitare a un paio di palazzi di distanza da un forno ricorda che la felicità, a volte, arriva quando meno te l'aspetti.
Sono sicura che esistano pochi profumi al mondo in grado di riempire l'aria di gioia istantanea come quello che sprigiona il pane appena sfornato.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...