sabato 9 giugno 2018

Pastéis de nata







































Si insistes en saber, lo que es saudade 
Tendrás que antes de todo, conocer, sentir lo que es querer 
Lo que es ternura 
Tener por siempre un puro amor, vivir 
Después comprenderás lo que es saudade 
Después que hayas perdido aquel amor 
Saudade es soledad, melancolía 
Es lejanía, es recordar, sufrir 
(M. Palmério, Saudade)


Sette colline, un castello sul fianco che osserva tutto dall'alto, un continuo saliscendi dove, sulla calçada portuguesa bianca e nera,  sfrecciano gialli tram tra bouganville in fiore e alberi viola e centinaia di case e casette dalle facciate colorate, piastrellate, sgangherate, e un fiume che sembra mare, che si allarga sotto due ponti, si estende, si fonde e si confonde, fino a diventarlo. 

mercoledì 30 maggio 2018

Patatas Bravas







































Un tavolo tra tanti in un ristorante un po' mercato, una piazzetta in mezzo al verde e con decine di piante appese come tanti lampadari sopra le teste. Sei persone di cui 3 spagnoli, 2 domenicane e 1 italiana. Non è l'inizio di una barzelletta, ma la parte davvero divertente è stata chiacchierare allegramente di cinema, di figli, di viaggi, di città, di cucina e di cosa siano i supplì o come si facciano i carciofi alla giudia...il tutto ascoltando spagnolo e rispondendo italiano, senza nessuna vera barriera linguistica ad ostacolare la comunicazione. E' in quel preciso momento che, mandando a quel paese la storiella della torre di Babele, ho riso di me pensando che, almeno per una volta, la mia totale inettitudine per le lingue straniere, non era stata un problema.

domenica 27 maggio 2018

Chutney di Rabarbaro







































Lo sapevate che quando a teatro una scena prevede di far finta di parlare senza emettere suono, di chiacchierare animatamente con delle altre persone senza farsi sentire, il trucco più comune è muovere solo il labiale ripetendo "RABARBARO"? 

sabato 19 maggio 2018

Confettura di Fragole e Rabarbaro







































"Let me take you down
'Cause I'm going to Strawberry Fields
Nothing is real
And nothing to get hung about
Strawberry Fields forever..."
(Beatles, Strawberry Fields Forever)


Un campo...tanti campi di fragole. E di rabarbaro, come su Achill Island dove se ne contava una pianta ogni pecora. 
Le prime, piccole simpatiche piantine facili da coltivare anche in un vaso sul terrazzo. Le seconde, alte piante dalle foglie anche giganti e ingombranti che...magari poterle coltivare in un vaso! 

domenica 13 maggio 2018

Risotto alla Borragine







































Tra una pioggia e l'altra questa primavera si sta mostrando a singhiozzo. 
Ma la natura è comunque inarrestabile e lo si capisce quando ci si ritrova a notare quell'angolo di campo incolto oltre la rete a fianco del tuo bar preferito, diventare una sorta di foresta amazzonica da un giorno all'altro. 
In quella foresta di steli d'erba, spighette malefiche e poco altro spuntano i primi papaveri, dei fiori di pisello, distese di malva e pure qualche cardo. Poi delle piccole macchie blu a grappolo, su degli steli ricoperti di leggera peluria. Inconfondibile borragine. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...