domenica 13 settembre 2015

Confettura di prugne gialle e erba Luigia







































L'ultimo mese per me è stato piuttosto intenso e, tanto per cambiare, ha portato importanti cambiamenti. No, non mi trasferisco! Non ancora almeno. 
Sono talmente stanca di rimettere la mia vita dentro a degli scatoloni che proverò l'ebrezza e la fatica di svegliarmi al canto del gallo per raggiungere il nuovo lavoro.
E' sempre difficile cambiare, soprattutto se necessita di grossi sacrifici, ma quella parte di me che ogni tanto smette di lamentarsi e piagnucolare sa che non si possono certo ottenere nuovi risultati se non si cambia strada o si modificano gli addendi.
Quindi mentre medito sui lunghi viaggi che mi toccheranno quest'anno e i molti "buongiorno" lacustri, penso anche che tutto sommato questo nuovo aroma di erba Luigia, che quando ero piccola mi divertivo tanto a strofinarmi sulle mani giocando in cortile, non sta per niente male con il dolce cadeaux estivo di prugnette gialle. 
Un po' d'estate in un barattolo per portarne un pezzettino quando estate non sarà più.

Ingredienti;
  • 1 kg di prugne gialle
  • 300 gr di zucchero
  • 1 limone
  • erba Luigia (o cedrina)
Lavate bene e pesa 1 kg di prugne denocciolate. Mettete in una pentola le prugne con lo zucchero e il succo di un limone e lasciate macerare coperto per 1-2 ore.
Accendete il fuoco e iniziate la cottura aggiungendo 3/4 rametti di erba luigia (più semplice se li legate con uno spago al manico della pentola). Appena la frutta sarà ammorbidita e lo zucchero sciolto procedete, se desiderate una confettura più liscia, al mixer ad immersione. Quindi continuate a cuocere sobbollendo e mescolando spesso, fino alla giusta densità.
Togliete i rametti aromatici e nvasate ancora bollente in vasetti ben puliti e sterilizzati, richiudete subito e tenete capovolto su un canovaccio fino a totale raffreddamento.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...