lunedì 17 marzo 2014

Guinness chocolate cake







































"Pronto papà?...Sono davanti al reparto alcolici del supermercato. Volevo chiederti un consiglio sul whisky...". Una risata fragorosa scoppia dall'altra parte del telefono.
Certo perchè da un'astemia incallita come me queste richieste risultano sempre parecchio comiche.
Come la faccia di chi, conoscendomi, a casa mia scopre bottiglie di Vermut e Brandy nascoste nella dispensa e aprendo il frigo ci trova lattine di Guinness.
Quella poi...che l'unica vera ragione per cui vi fa capolino tra un paio di carote e un cespo di insalata è per finire in qualche ricetta san-patrizio-style.
Succede così che ogni 17 marzo ne venga stappata una, che ne osservi il colore così scuro, la pochissima schiuma tanto densa, che la annusi e vi ritrovi odori polverosi, di cuoio e tabacco insieme, e poi mi obblighi a riassaggiarla, perchè "possibile che non possa imparare ad amarla?"...e BLEAH!!! puntuale il ricordo del perchè ogni santa volta decida di infilarla in una bella Porter Cake, stordendola tra cannella e montagne di uvetta.
Devo dire di essere affezionata a certe tradizioni ma quest'anno ho deciso di provare un'altra guinness cake. Delle tante in rete mi sono affidata alla bellezza di quella de Il cavoletto di bruxelles (che a sua volta pare essere di Gary Rhodes) e devo dire che è stato amore. 
Non solo il suo colore così scuro e la golosa crema, che fanno il verso ad un grosso boccale di birra irlandese, la rendono molto divertente, ma per una volta quel gusto terroso e terribile al mio palato, regalano quella sfumatura in più ad una torta, che si sente subito essere una torta al cioccolato un po' speciale.

Ingredienti:
  • 400 ml di guinness
  • 350 gr zucchero di canna
  • 225 gr di farina
  • 225 di burro morbido
  • 4 uova
  • 100 gr di cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiaini di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di lievito
per la crema:
  • 400 gr di formaggio spalmabile tipo philadelphia
  • 250 gr di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di whisky 
Mescolare bene il burro ammorbidito con lo zucchero. Unite le uova una per volta e amalgamate. 
A parte setacciate la farina con lievito e bicarbonato e in un altro contenitore diluite bene il cacao nella birra evitando i grumi. Al primo impasto aggiungete, alternando, la farina e la birra con il cacao, fino a formare un impasto bello omogeneo. Foderate uno stampo a cerniera con della carta forno e cuocete a 180° per 1 ora abbondante o fino a quando la torta sarà cotta. Fate raffreddare bene prima di sformare.
Per il topping lavorate bene gli ingredienti così da ottenere una crema densa e spalmatela grossolanamente sulla superficie della torta. Fate raffreddare e compattare il tutto in frigo per un'ora.
p.s.: Io ho fatto metà dose in uno stampo piccolino.

2 commenti:

  1. che meravigliaaaaaaa!!! non ho mai osato fare dolci con la birra, ma a vedere queste foto credo proprio di essermi persa qualcosa! grazie per questa ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Cristina di avermi fatto visita e lasciato un commento!!! (sono pessima...una specie di caso clinico e solo ora, che sistemo alcune cosette sul blog, scopro alcuni commenti, tuo compreso, a cui, in modo del tutto maleducato, non ho dato degna risposta!)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...