domenica 16 giugno 2013

Clafoutis di ciliegie

Nessun dubbio a riguardo: il mio frutto preferito sono loro...le ciliegie!
E come possono non esserlo? Belle, lucide, sanguigne, polpose e buone...buone da morire. Mai detto fu coniato in modo più perfetto dell'"una tira l'altra" per questo frutto meraviglioso. Non sono mai sufficienti quelle che con golosità riescono ad entrare in una manciata di mani, così piano piano ci si riempiono le tasche, ci si addobbano le orecchie (per quale altro motivo altrimenti si troverebbero accoppiate?!?), mentre la bocca è già occupata in un curioso effetto guance a criceto.
L'unico difetto: troppo poco il tempo in cui si può goderne. Quindi quand'è il momento il rischio indigestione è dietro l'angolo (ma ne vale sempre la pena!)
E quando proprio sono così fortunata da avanzarne un po', giusto pensando alla mia povera mamma che le può mangiare solo cotte a causa dell'allergia (!!!)...ciliegia chiama inevitabilmente clafoutis, tiepido gustoso e morbido, semplice come una frittata, un dolce alla frutta che sà davvero di frutta.
E se ci riuscite...ricordate di esprimere un desiderio!

Ingredienti:
  • 500 gr di ciliegie
  • 120 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 200 ml di latte
  • un pizzico di sale
  • burro per la teglia
Lavate e snocciolate bene le ciliegie. In una terrina mescolate lo zucchero e le uova, quindi aggiungete la farina ben setacciata, un pizzico di sale e 200 ml di latte fresco. Imburrate una teglia, disponete le ciliegie e versate l'impasto, che sarà piuttosto liquido. Cuocete a 200° per 30 min.
Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo...ma il mio consiglio è che tiepido è il massimo!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...