domenica 31 marzo 2013

Meringata al limone







































Tutto ha inizio qualche settimana fa, quando sono arrivati dei limoni di tutto rispetto, profumati e succosi regali di un'amica...anzi dell'albero del giardino di un'amica. Talmente biologici che avrei potuto mangiarli direttamente a morsi. Ovvio che bellezze del genere sarebbe stato un delitto spemerle nel tè! 
Così per un po' hanno rallegrato il tavolo della cucina, ma poi è arrivata la tanto desiderata settimana di pausa pasquale in famiglia e nel bagaglio insieme a maglie e calzini hanno deciso di accompagnarmi in treno un paio di frutti dorati. E visto che a quel punto avevano già fatto tanta strada, sembrava molto maleducato non trovare anche a loro un posticino nel menù del pranzo.
Il resto l'ha fatto una ricetta di Benedetta Parodi in cui però volevo provare un po' più di quello, meno di questo, quello al posto di quell'altro...
Limone e meringhe, per la gioia di mamma, nonna, cugine...d'altra parte far sorridere la famiglia è un po' come sorridere noi stessi.
Buona Pasqua

Ingredienti:
Per la base
  • 250 gr di zucchero
  • 250 gr di burro
  • 250 gr di farina
  • 4 uova
  • succo di 1 limone
  • scorza di 2 limoni
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
Per la bagna
  • succo di 1 limone
  • 4 cucchiai di zucchero
Per la farcitura (crema e panna)
  • 250 ml di latte
  • 50 gr di zucchero + 2 cucchiai
  • 2 tuorli 
  • 35 gr di farina
  • 1 cucchiaio da minestra di miele
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 250 ml di panna fresca
Per completare (meringhe)
  • 2 albumi
  • 100 gr di zucchero
Preparate le meringhe il giorno prima seguendo questa ricetta.
Per la base mescolate il burro ammorbidito con lo zucchero, quindi unite una alla volta le uova, il succo del limone, la scorza di due e un pizzico di sale. Incorporate la farina e il lievito setacciato evitando i grumi.
Versate l'impasto in uno stampo foderato di carta forno e cuocete in forno a 180° per 30/35 min.
Preparate una bagna mettendo a scaldare il succo di un limone e 4 cucchiai di zucchero. Quando comincia a bollire, lo zucchero appare sciolto e lo sciroppo un po' ridotto, spegnete e lasciate raffreddare.
Nel frattempo occupatevi della crema seguendo le indicazioni di una classica pasticcera che trovate qui (io a bollire nel latte ho messo mezza bacca di vaniglia e un pezzetto di buccia di uno dei 2 limoni utilizzati precedentemente). Montate 250 gr di panna fresca con 2 cucchiai di zucchero (per i consigli guardate qua), incorporatene 2/3 cucchiai alla crema per alleggerirla e mettete da parte il resto.
Tagliate a metà la base della torta e bagnate l'interno dei due strati con la bagna. Farcite l'interno con uno strato generoso di crema e meringhe sbriciolate e ricoprite con l'altra metà della torta. Spalmate tutta la superficie con la panna montata e ricopritela con una granella di meringhe. Servite fredda da frigo.







2 commenti:

  1. Sembra deliziosa.
    La provo a fare per portare ad una cena domani. Farò sapere come è venuta.
    Grazie per la ricetta.

    erica, nuova lettrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica nuova lettrice!!! Sempre bello ed emozionante trovare nomi nuovi tra i commenti :)
      Scusa se rispondo solo ora ma già non sono sempre attiva sul blog, in più in questo periodo la tecnologia mi ha abbandonato (dal pc all'hard-disk esterno)...come è venuta la torta? Io mi ero ripromessa di lavorarci per rendere l'impasto più soffice

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...